Forte temporale Lago di Garda? Come effettuare il rifacimento tetti dopo un temporale

La zona del Lago di Garda e della Bassa Veronese è nota per i suoi paesaggi incantevoli e il clima mite, ma soprattutto nelle calde giornate estive queste condizioni possono dare origine a forti temporali accompagnati da vento, grandine e pioggia intensa, che possono causare danni al tetto della tua casa e quindi ecco l’importanza di parlare del rifacimento tetti dopo un temporale.

Come affrontare possibili danni al tetto della tua casa? Come intervenire?

In questo articolo vi spieghiamo cosa fare in caso di danni al tetto e come affidarvi a professionisti del rifacimento tetti per riparare i danni.

Ispezionare il tetto

Dopo un forte temporale, è importante controllare il tetto per verificare se ci sono danni visibili come tegole rotte, crepe, buchi o perdite d’acqua.

In caso di danni, è importante intervenire subito per evitare che il problema si aggravi e causi danni maggiori.

Prendere le precauzioni necessarie

Se il tetto ha subito danni, è importante prendere le precauzioni necessarie per evitare ulteriori danni o pericoli per voi e la vostra famiglia. Ad esempio, se ci sono buchi o crepe nel tetto, è consigliabile coprirli con teloni impermeabili fino all’intervento dei professionisti del rifacimento tetti.

Affidarsi a professionisti per il rifacimento tetti dopo un temporale

Se il tetto ha subito danni significativi, è importante affidarsi a professionisti del rifacimento tetti per riparare i danni. I professionisti del settore sanno come intervenire in modo sicuro ed efficace per ripristinare il tetto e prevenire ulteriori danni. Inoltre, grazie alla loro esperienza, possono anche fornire consigli su come proteggere il tetto in futuro.

Contattare un’azienda specializzata nel rifacimento tetti nella zona

Per garantire un intervento rapido ed efficiente, è consigliabile contattare un’azienda specializzata nel rifacimento tetti nella zona del Lago di Garda e della Bassa Veronese. Le aziende locali conoscono bene le caratteristiche climatiche della zona e sono in grado di intervenire rapidamente in caso di emergenza.

Prevenzione

Per prevenire danni al tetto durante i forti temporali, è possibile adottare alcune precauzioni come l’installazione di teli impermeabili e l’utilizzo di materiali resistenti alle intemperie. Inoltre, è importante mantenere il tetto pulito e in buone condizioni, effettuando regolari interventi di manutenzione.

Civer Coperture tetti a Verona rifacimento tetti dopo un temporale

In caso di danni al tetto causati da un forte temporale nella zona del Lago di Garda e della Bassa Veronese, è importante agire prontamente e affidarsi a ditte specializzate nel rifacimento tetto dopo un forte temporale.

È inoltre importante scegliere un’azienda specializzata nel rifacimento tetti che utilizzi materiali di alta qualità e che offra una garanzia sui propri interventi. In questo modo, si può avere la certezza di un lavoro ben fatto e di un tetto resistente alle intemperie.

Noi di Civer Coperture e rifacimento tetti dopo temporali, forti grandinate e bombe d’acqua, da più di 40 anni siamo un punto di riferimento nelle provincie di Verona, Brescia, Mantova e Vicenza.

Se a questo punto desideri ulteriori informazioni per il rifacimento tetti dopo un temporale puoi contattarci compilando il form che trovi a questa pagina.

Seguici inoltre sui nostri canali social:

Facebook

Instagram

Youtube

Linkedin

#Rifacimentotetti #coperturetettiLagodiGarda #temporalelagodigarda #trombadariagarda #civercopertureverona #tettiverona

Ristrutturazione tetto a Verona, cosa devi sapere

La ristrutturazione tetto è un’operazione fondamentale per la salute della tua casa.

Ma da dove partire? Cosa implica?

Vediamolo assieme.

Perché il tetto è così importante?

La risposta può sembrare ovvia, ma i motivi sono diversi.

Non solo perché il tetto protegge l’intera abitazione, ma perché è anche l’elemento fondamentale per proteggerci dal clima esterno, inoltre mantiene in salute la nostra abitazione.

Ma perché è necessario pensare alla ristrutturazione tetto ogni 20 o 30 anni?

Ristrutturazione tetto perché si deve effettuare?

In genere devi pensare ad una ristrutturazione del tetto della tua casa se per qualche motivo ha subito dei notevoli danni oppure ci si trova di fronte a delle infiltrazioni o a crepe che evidenziano uno stato precario della copertura.

Se infatti non si dovesse intervenire, la stabilità stessa dell’edificio potrebbe esserne compromessa.

Come si deve quindi intervenire?

Come si effettua la ristrutturazione di un tetto?

La sostituzione di un tetto richiede in genere un notevole investimento, per cui va studiata nel minimi particolari e programmata con attenzione.

La prima fase consiste nella rimozione della vecchia copertura, con il suo strato di isolante ed eventualmente anche delle travi deteriorate.

Segue poi l’installazione delle nuove travi, la posa di un nuovo strato isolante, quindi l’installazione delle grondaie e la messa in posa di tegole o pannelli.

Chiaramente ogni fase va portata avanti con la massima attenzione.

Una volta verificata infatti la salubrità delle strutture portanti l’impermeabilizzazione è fondamentale per impedire il passaggio dell’acqua dagli strati superiori del tetto.

Viene quindi posto uno strato isolante termico in grado di fare da cuscinetto tra gli strati superiori e inferiori del tetto, particolarmente importante per proteggere l’edificio contro gli sbalzi termici, oramai estremi sia in estate che in inverno.

Segue poi la posa della vera e propria copertura che può essere in laterizi, tegole o coppi, in cemento, in metallo, oppure in pietra, come nella zona dei Lessini o nelle zone montane.

Quanto costa rifare il tetto della tua casa?

Il costo complessivo del rifacimento del tetto dipende da tanti fattori, come materiali usati, tipologia di abitazione, e dalla superficie interessata dai lavori.

Generalmente il costo è comunque calcolato al metro quadro e può variare attorno ai 100 € a mq.

Comunque negli ultimi anni si possono utilizzare diversi incentivi fiscali, come il bonus ristrutturazioni, l’ecobonus o il superbonus 90% che ci permettono di abbattere considerevolmente i costi.

Civer Coperture ristrutturazione tetto a Verona

Noi di CIVER Coperture tetti siamo specializzati nel rifacimento tetti non solo a Verona e provincia ma in tutto il nord est.

Se a questo punto desideri ulteriori informazioni per effettuare la ristrutturazione tetto casa a Verona e provincia, puoi contattarci compilando il form che trovi a questa pagina.

Seguici inoltre sui nostri canali social:

Facebook

Instagram

Youtube

Linkedin

5 Settembre 2022 by creativart 0 Comments

Perché scegliere un tetto in coppi nel 2022

Un tetto in coppi è un elemento distintivo per un’abitazione, in quanto la definisce, la lega ad una determinata area geografica, inoltre è un materiale naturale con una lunga storia alle spalle.

Ma vediamo di scoprire perché scegliere, in questo 2022, un tetto in coppi.

Perché scegliere un tetto in coppi

Un primo motivo è dato dal fatto che il coppo è il più tradizionale e antico sistema di copertura.

Veniva già usato al tempo degli etruschi e nei secoli si è diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo e ad oggi è sicuramente il materiale più diffuso per la realizzazioni dei tetti in Italia.

Inoltre è un materiale naturale costituito principalmente da argilla, sabbia e altri materiali cotti assieme.

Tetto in coppo, una scelta che premia sempre

Il tetto in coppo è un classico.

Il suo ordinato scorrere in linee rette ricompone il tetto tradizionale, offrendosi alla vista in tutta la sua classica bellezza.

La scelta di un particolare coppo piuttosto che di un altro può cambiare in modo evidente lo stile dell’edificio.

Inoltre un tetto in coppi presenta altri benefici, come la facile sostituzione dei coppi rovinati o rotti.

Per questo programmare con regolarità un intervento di manutenzione tetto è fondamentale per mantenere il proprio tetto in buono stato e prolungarne il ciclo di vita.

Come scegliere?

Le varianti sono molteplici e risultati altrettanto diversi.

In molti centri storici i tetti in coppi devono rispettare vincoli paesaggistici particolari per cui la scelta sarà indirizzata a coppi che si ispirano a coperture tipiche di epoche passate.

I coppi rossi e rosati, invecchiati, o che riproducono l’effetto invecchiato si armonizzano con l’ambiente naturale e paesaggistico.

Per i climi rigidi i tetti in coppi hanno bisogno di tegole che resistano all’acqua e ma anche al gelo ai massimi livelli.  

In questa ottica l’unicoppo di Possagno è una tegola ecologica, naturale e traspirante che garantisce una perfetta aerazione del sottomanto.

Per quanto riguarda poi la scelta di tetti in coppi che garantiscano risparmio energetico esistono persino coppi dotati al loro interno di piccoli pannelli fotovoltaici.

Sono tegole innovative che oltre ad impermeabilizzare contengono al loro interno celle fotovoltaiche che  trasformano la luce in energia.

Tetto in coppo Verona

A questo punto, vuoi realizzare il tuo tetto in coppo a Verona.

Puoi contattare noi di Civer coperture tetti Verona, specializzati nella realizzazione di tetti in coppo e tetti in legno in tutto il centro Nord Italia.

Potrai usufruire della nostra quarantennale esperienza e potremo valutare assieme a te quale tipo di coppo utilizzare per la tua casa.

Puoi contattarci compilando il form che trovi a questa pagina o chiamandoci ai numeri indicati.

Seguici inoltre sui nostri canali social:

Facebook

Instagram

Youtube

Tetto ventilato in legno, i benefici

Un tetto ventilato in legno presenta caratteristiche uniche che ne fanno la scelta migliore per l’isolamento e la salute della tua abitazione.

Tetto ventilato in legno, cos’è

tetto ventilato

Effetto Camino

Un tetto ventilato, definito anche “tetto freddo”, presenta un particolare sistema costruttivo che permette all’aria di circolare liberamente dalla gronda al colmo, attraverso la presenza di un’intercapedine, detta camera di ventilazione, collocata tra il manto di copertura e lo strato di materiale isolante.

In questo modo si garantisce un costante riciclo dell’aria, la quale fa da isolante naturale, permettendo lo smaltimento del calore accumulato per irraggiamento e dell’umidità che altrimenti si accumulerebbe nel sottotetto.

Come va realizzato

Perché un tetto ventilato possa definirsi tale deve rispettare determinate caratteristiche costruttive.

Partendo dalla struttura base o portante del tetto, si vanno a sovrapporre diversi strati di altri materiali quali:

  • Strato barriera vapore
  • Strato termoisolante
  • Guaina impermeabilizzante.
  • Intercapedine di ventilazione
  • Manto di copertura finale.

Lo strato finale di copertura, che può essere in tegole, coppo o altro, deve prevedere delle aperture che consentano una perfetta areazione fra la gronda e il colmo del tetto, grazie all’effetto camino che si viene a realizzare.

I benefici

Un tetto ventilato in legno, come potrai facilmente intuire, presenta notevoli benefici.

Un primo beneficio è collegato alla salute della tua abitazione.

Un tetto ventilato in legno, grazie al continuo ricambio dell’aria favorisce l’eliminazione della condensa sottocoppo.

tetto ventilatoLa presenza di condensa infatti, col tempo intaccherebbe lo strato isolante sottostante bagnandolo, con effetti deleteri sulla durata dello stesso.

Quindi un tetto ventilato di fatto permette allo stesso di durare più a lungo, essendo sottoposto a minor stress, dovuti agli sbalzi termici e all’accumulo di umidità.

Vuol dire che grazie a un tetto in legno ventilato non sarà più necessario usare i condizionatori d’aria per rinfrescare la tua abitazione?

La risposta è no! Purtroppo la sola ventilazione del tetto non è in grado di apportare miglioramenti significativi al comfort termico della tua abitazione.

Il fatto che ogni anno le estati, specialmente alle nostre latitudini, siano sempre più calde, ti aiuta a comprendere che il tetto da solo non basta.

Ricorda che nel periodo estivo quando c’è un’elevata insolazione, la temperatura sul tuo tetto può facilmente raggiungere e superare gli 80 °C.

Quindi se una parte del calore può essere smaltita tramite il sistema di ventilazione, questo da solo non può fare un miracolo.

In conclusione

Sicuramente al giorno d’oggi e alle nostre latitudini, qual ora dovessi rifare il tetto della tua abitazione, la soluzione costituita da un tetto ventilato in legno, è la migliore.

Noi di Civer S.C. con la nostra esperienza decennale nel rifacimento tetti Verona, saremo felici di studiare assieme a te la scelta migliore per soddisfare pienamente le tue esigenze.

Puoi contattarci di persona, venendo nella nostra sede di San Giovanni Lupatoto, telefonando oppure compilando questo form.

Il Team di Civer S.C.