Bonus casa 2019 tutte le novità

manutenzione tetto
Manutenzione tetto, ecco perché non rimandarla
11 dicembre 2018
Membrana bituminosa incollata a freddo
Vantaggi della membrana bituminosa incollata a freddo
5 febbraio 2019

Bonus casa 2019 tutte le novità

Bonus casa 2019

È appena iniziato il 2019 e subito ci si domanda se anche quest’anno ci sarà un bonus casa 2019.

La risposta è affermativa!

In poche parole la legge di bilancio ha di fatto prorogato per tutto il 2019 le regole e le percentuali di detrazione in scadenza il 31 dicembre 2018.

Bonus casa 2019 in dettaglio

Anche quest’anno le detrazioni riguarderanno diverse aree come gli interventi di ristrutturazione, di riqualificazione energetica, per la prevenzione antisismica e così via.

Ma vediamo meglio nel dettaglio:

Interventi di ristrutturazione

Sono agevolati gli interventi di recupero elencati dall’articolo 16-bis del Tuir come, manutenzione ordinaria solo per le parti comuni di un condominio, manutenzione straordinaria, di ristrutturazione, risanamento.

In questi casi la DETRAZIONE IRPEF è pari al 50% e viene ripartita in 10 rate annuali su una spesa massima sostenuta entro la fine del 2019, di 96.000 euro per unità immobiliare.

Come sempre tutti i pagamenti dovranno avvenire per mezzo di bonifico bancario o postale “parlante”, un documento che attesta il pagamento per gli interventi che usufruiscono del bonus casa 2019.

Interventi di riqualificazione energetica

Sono agevolati anche gli interventi di riqualificazione energetica globale, sulle coperture, la sostituzione degli infissi e degli impianti di riscaldamento e l’installazione di solare termico.

Lo sconto (Irpef e Ires), ripartito in dieci anni, è pari al 65%; ma al 50% per finestre, schermature, caldaie a condensazione e a biomassa.

Si applica fino al 31 dicembre 2019, al 31 dicembre 2021 se invece parliamo di interventi condominiali).

Nel caso di interventi condominiali sugli involucri il bonus può arrivare al 75%.

Interventi di prevenzione antisismica

Sono agevolati inoltre gli interventi di messa in sicurezza statica delle abitazioni e degli immobili a destinazione produttiva, nelle zone ad alta pericolosità sismica.

In questo caso la detrazione ripartita su 5 anni, si applica su una spesa massima di 96.000 euro per unità e varia dal 50% all’85% a seconda degli interventi effettuati.

Rientra anche nelle agevolazioni fiscali le opere svolte per la bonifica o lo smaltimento amianto.

Noi di Civer S.C. saremo felici di poter studiare con voi quali opportunità si presentano per quest’anno grazie al Bonus Casa 2019 e così consigliarvi nella scelta più vantaggiose per voi.

Potete contattarci di persona, venendo nella nostra sede di San Giovanni Lupatoto, telefonando oppure compilando questo form.

    Nel frattempo ti inviamo i nostri più cari saluti
        Il Team di Civer S.C.