Decreto rinnovabili
Decreto rinnovabili torna bonus amianto
7 agosto 2018
Come isolare
Come isolare efficacemente la tua casa
15 ottobre 2018

Nuovo decreto FER, quali le novità

Nuovo decreto FER

Come anticipato nel nostro articolo del mese scorso, con il nuovo decreto FER torna il bonus amianto.

Nuovo decreto FER quali le novità

Il nuovo decreto rinnovabili per il triennio 2018-2020, conferma l’impianto originale messo a punto dal precedente governo, quindi rinnovando tutti gli incentivi dedicati all’energia elettrica da impianti alimentati da fonti rinnovabili ed include un nuovo bonus amianto.

Di fatto potranno accedere a questi incentivi gli impianti:

  • di nuova costruzione, integralmente ricostruiti e riattivati, di potenza inferiore ad 1 MW;
  • oggetto di un intervento di potenziamento, qualora la differenza tra il valore della potenza dopo l’intervento e quello della potenza prima dell’intervento sia inferiore ad 1 MW;
  • oppure, oggetto di rifacimento di potenza inferiore ad 1 MW.

Come accedere agli incentivi

Il GSE pubblicherà i bandi relativi alle procedure di asta e registro riguardanti il Nuovo decreto FER, rispettando una serie di scadenze.

I bandi dovrebbero essere 7 e il primo sarà pubblicato il 31 gennaio 2019.

In base al Nuovo decreto FER seguiranno altri sei bandi, nei mesi di maggio, settembre del 2019, nei mesi gennaio, maggio ed agosto del 2020 e, per ultimo, nel mese di gennaio 2021.

I bandi per l’iscrizione al registro, così come disposto all’articolo 8 del Nuovo decreto FER, saranno organizzati in quattro gruppi:

  1. il primo (gruppo A) dedicato a eolico e fotovoltaico;
  2. il secondo (gruppo A-2) dedicato a fotovoltaico i cui moduli fotovoltaici sono installati in sostituzione di coperture di edifici su cui è operata la completa rimozione dell’eternit o dell’amianto;
  3. il terzo (Gruppo B) a impianti idroelettrici, geotermoelettrici, impianti a gas residuati dei processi di depurazione ed impianti alimentati da gas di discarica;
  4. il quarto (Gruppo C) rivolto a impianti eolici, idroelettrici e geotermoelettrici oggetto di rifacimento totale o parziale.

Per poter partecipare alle aste ai registri, si dovrà trattare di impianti fotovoltaici di nuova costruzione.

Inoltre, occorrerà rispettare le disposizioni circa il divieto di accesso agli incentivi statali per impianti ubicati in area agricola.

Infine, sarà necessario possedere il titolo abilitativo alla costruzione e all’esercizio e il preventivo di connessione accettato in definitiva.

In conclusione

Si tratta quindi di un’ulteriore occasione per smaltire correttamente le molte coperture in amianto ancora presenti in Italia.

Grazie al Nuovo decreto FER, viene rinnovato il bonus amianto.

Noi di Civer S.C. specializzati nel rifacimento e smaltimento delle superfici in amianto, saremo felici di potervi dare ulteriori informazioni su come usufruire al meglio i benefici degli incentivi fiscali.

Potete contattarci di persona, venendo nella nostra sede di San Giovanni Lupatoto, telefonando oppure compilando questo form.

Nel frattempo ti inviamo i nostri più cari saluti

Il Team di Civer S.C.